Sensazioni in viaggio

Il viaggio ti trasforma. Serve anche a questo, secondo me. Quando ne intraprendo uno, non importa la destinazione, sono sempre in attesa della trasformazione. Chissà cosa succederà? Alla fine, però in verità, non sto tanto a pensarci e mi lascio trasportare dal viaggio stesso. Mi sono sempre trovata bene, soddisfatta, arricchita; ho potuto divertirmi e fare esperienze bellissime.

Qualcuno mi ha fatto osservare che è dovuto alla mia buona disponibilità a partire e vivere quello che càpita. Può darsi. In quel mio ” lasciarsi trasportare” c’è l’ accettazione dell’ incognito, del non sapere cosa accadrà durante lo spostamento , e che cosa accadrà una volta giunta a destinazione. Chi incontrerò? Cosa vivrò?

In genere, parto munita di una lista di ” cose da vedere”, che per lo più è la motivazione del viaggio.

Poi, appena fuori casa scatta il trascinamento e flutto nella dimensione che si presenta.

Quando torno mi sembra di essere stata via una vita e ciò che resta sono le sensazioni provate, le storie vissute.

Mi piacerebbe sapere se questo succede anche ad altre persone. . .

Altri articoli

Liguria splendida

Questo viaggio è dedicato ad ALBENGA, situata in provincia di Savona. Città affacciata sul mare e, allo stesso tempo, città “di terra”, data la vasta

ALLA CASCATA DEL TOCE

Il cielo è limpido, nessuna nuvola. Decidiamo di salire in Val Formazza (Pomattertal) e andare a vedere la Cascata del Toce. Dalla superstrada, usciamo a

L’ Abbazia di Novalesa

dei SS. PIETRO E ANDREA La Valle di Susa merita di essere visitata in maniera approfondita, non solo perché è incantevole dal punto di vista

La Sacra di San Michele

Sono tornata a visitare la Sacra di San Michele, all’ imbocco della Valsusa. Comincio da questa antica abbazia l’ itinerario dedicato all’ Arcangelo Michele, con

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.