OPUNTIA . . . in viaggio

Il precedente articolo terminava con la domanda: che tipo di viaggio propone Opuntia? Il quesito seguiva una disamina sulle varie tipologie esistenti, e in effetti, la risposta è : cercheremo di sperimentarne il più possibile.

Pare che, per fortuna, ora lo spostamento sia abbastanza facilitato, l’ Italia è praticamente tutta “ gialla”, per cui pur restando sempre all’erta, e adottando le immancabili misure di prevenzione ( mascherina, distanza, igiene) dovremmo poter uscire di casa . . . e intraprendere una sorprendente avventura.

Il viaggio in tutte le sue declinazioni. Dall’escursione giornaliera, all’itinerario più lungo; dal safari alla crociera; dal viaggio spirituale a quello dedicato alle tradizioni, sia enogastronomiche, che artigianali; non mancheranno mète di carattere naturalistico.

I nostri viaggi sono a disposizione per chi è interessato. Informatevi, non costa nulla farlo e potreste trovarlo utile.

Altri articoli

ALLA CASCATA DEL TOCE

Il cielo è limpido, nessuna nuvola. Decidiamo di salire in Val Formazza (Pomattertal) e andare a vedere la Cascata del Toce. Dalla superstrada, usciamo a

L’ Abbazia di Novalesa

dei SS. PIETRO E ANDREA La Valle di Susa merita di essere visitata in maniera approfondita, non solo perché è incantevole dal punto di vista

La Sacra di San Michele

Sono tornata a visitare la Sacra di San Michele, all’ imbocco della Valsusa. Comincio da questa antica abbazia l’ itinerario dedicato all’ Arcangelo Michele, con

MERAVIGLIA DELL’ ALTA QUOTA

Mi trovo sulle Alpi Graie a quota oltre 2600 m, tra Piemonte e Valle d’ Aosta; più precisamente, tra Valle Orco e Valsavarenche. Difronte a

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *